Tim Burton’s Corpse Bride PROJECT

Il nostro Istituto ha recentemente avuto l’occasione e l’onore di ideare e realizzare i costumi per lo spettacolo della scuola ‘PassioneArteDanza’.
Approfittando così del periodo di alternanza scuola-lavoro (ASL), una selezione di allieve delle classi terze dell’ITI Moda è stata coinvolta nella progettazione di nove magnifiche interpretazioni, personali e tutte diverse tra loro, sul tema visionario e poetico de “La sposa cadavere” di Tim Burton.

L’incontro tra i mondi dei vivi e dei morti del più magico Burton ci porta a seguire un processo ideativo che prende il via dalla visione del film, farcito poi da una raccolta di immagini, ambientazioni, e un mood comune, arricchito di documentazioni su una specifica società passata: quella dell’epoca Vittoriana, alla quale lo stesso regista si aggrappa.

La rilettura di questa era, dark e fiabesca al tempo stesso, è stata la chiave di volta grazie alla quale la caratterizzazione di ogni abito è stata possibile… Quali migliori testimonianze delle foto post mortem tanto in voga in quel momento storico? Quale miglior punto di partenza se non quello delle immagini di -spesso giovanissimi- defunti, ritratti però come se fossero ancora in vita?

Il macabro si rincorre con l’ironico e ci porta all’individuazione delle idee e dei bozzetti, trasposti poi nella confezione degli abiti dalla linea ‘S’: le silhouettes si fanno strette nei corsetti e si liberano nelle crinoline, piatte nella parte anteriore e più gonfie dietro.

La realizzazione dei costumi si compone di materiali di recupero derivati da vecchi abiti da sposa rivisitati e alterati, di camici da dottore e vecchie camicie, merletti, pizzi e passamanerie che ricordano sempre più la ricchezza delle decorazioni di quell’epoca.

Riportando al manichino le reali misure delle ballerine, abbiamo iniziato a lavorare in collage, componendo ogni abito centimetro dopo centimetro, facendo attenzione ad ogni dettaglio; dopo una eccellente ‘prima prova’, a una settimana e mezza dall’inizio della stage, gli abiti sono pronti per essere sottoposti all’invecchiamento e alla manipolazione delle tinte.

I nove manichini hanno presto iniziato a prendere ‘vita’, raggiungendo un aspetto logoro attraverso colorazione a gesso, sbilanciamento degli orli, particolari tagli, abrasioni e bruciature.

Siamo felicissime di potervi invitare al Teatro Verdi di Pordenone il prossimo 17 Giugno alle ore 20.00 per lo spettacolo della scuola PassioneArteDanza o, ancora un volta, alla Pordenone Fashion Night del 29 Giugno nel Chiostro della Biblioteca, sempre a Pordenone, dove le allieve della scuola di danza riproporranno il loro spettacolo per tutti noi dell’ISIS Zanussi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...